CECHOV FA MALE @ Teatro Dei Conciatori

CECHOV FA MALE

Dal 7 al 12 Marzo

Regia:Sergio Basile

Autore:Sergio Basile

Interpreti:Barbara Scoppa, Sergio Basile, Claudia Natale, Yuri Napoli

Mosca 1939:  gli attori  Serghiej Kozinkov  e sua moglie Varvara , vengono convocati  presso gli uffici del GLAVREPERTKOM,  organo istituito  da Stalin  e preposto al controllo delle rappresentazioni teatrali. Devono  fornire chiarimenti  circa  il  progetto di un loro  spettacolo. Lo spettacolo, intitolato  Sincopi Deliqui Infarti e altri Mancamenti …    si ispira   ad un   lavoro su Anton Cechov –autore  ormai poco rappresentato in Unione Sovietica  e guardato con diffidenza  dai fautori del   “realismo socialista”-   che nel 1934,  Mejerchol’d – il grande regista della Rivoluzione d’Ottobre   caduto in disgrazia e  inviso a Stalin- aveva messo in scena nel suo teatro a Mosca. Il celebre spettacolo mejercholdiano   riuniva   tre atti unici cechoviani –La domanda di matrimonio, L’Orso e l’Anniversario  sotto il titolo “33 Svenimenti” (a causa della presenza di numerosi svenimenti, trentatré appunto, individuati  nei tre atti unici  e diventati il  filo conduttore dello spettacolo). Dopo una lunga attesa trascorsa nella sala d’aspetto del GLAVREPERTKOM, Serghiej e Varvara alla fine vengono  ricevuti dal funzionario delegato all’esame della  loro pratica.  Inconsapevoli degli sviluppi degli eventi storici, ignari della feroce repressione -  le sanguinose  “purghe”-  che si sta profilando ai danni di intellettuali e artisti non allineati alle direttive di Stalin,   davanti al funzionario –dichiaratamente ostile-  , esaltano Cechov , citano  le parole del “Grande Maestro”   Mejerchol’d , di cui Serghiej  e’ anche  collaboratore. Il verdetto del funzionario  sarà  ovviamente scontato: lo spettacolo non si farà.   In linea con quello che accadrà dopo qualche tempo  a Mejerchol’d - il quale  sarà fucilato il 2 febbraio del 1940 per ordine di Stalin-    Serghiej e Varvara saranno  divisi e spazzati   via dalla Storia:  l’uno arrestato e giustiziato, l’altra costretta a fuggire in America dove si farà una nuova vita. Un identico destino  accomuna il grande Mejerchol’d   e loro, i  piccoli, stralunati e poetici   protagonisti di questa pièce.

Tel. 06 45448982

Luogo: Teatro Dei Conciatori - Via dei Conciatori, 5. Roma - Start ore 21.00